Viaggi di cuore — Storia e Tradizione

LA DANZA DELL’ARGIA

Manuela Sanna Storia e Tradizione

LA DANZA DELL’ARGIA

È l'estate la stagione delle messi, il periodo dell'anno in cui compare la temibile argia. Non c'è un orario preferito: la notte, l'alba, mezzogiorno, non importa. Lei è lì, il suo addome globoso ricoperto di macchie rosse si insinua nelle depressioni del terreno, fra i sassi e l'erba, pronta a colpire. Per i sardi è la sola sopravvisuta allo sterminio imposto da Dio degli animali velenosi presenti anticamente nell' isola. Spesso confusa in alcuni paesi con una formica i cui colori, rosso sanguigno e nero come l'orgoglio, invitano sì al pericolo, ma il suo morso è innocuo. Aggettivo non adatto alla...

Maggiori informazioni →


LA FINE DELL’ANNO E LA TRADIZIONE DE “SA CANDELARIA”

Manuela Sanna Storia e Tradizione

LA FINE DELL’ANNO E LA TRADIZIONE DE “SA CANDELARIA”

Le giornate che precedono il capodanno ad Orgosolo sono scandite dal tempo lento e laborioso di gesti antichi: mani sapienti impastano e dosano con arte e pazienza farina, acqua e lievito madre, profumi e aromi intrisi di attimi e frammenti di ricordi e vita vissuta. Scopriamo l’antico rito de “Sa Candelaria”!

Maggiori informazioni →